29 gennaio 2013

Sono solo siocchezze.

"Adesso stai lì seduto tranquillo e pensi bene a quelli che hai fatto."
"Dai, veni qui."
"No, sono ancora arrabbiata, mi deve prima passare, poi ne riparliamo."
"Io sono u bambino gande. Sono u gande cassiatoe. Un bimbo cassiatoe."
Silenzio, indifferenza assoluta. Lei mette a posto la cucina.
"I cassiatoi non vanno in punissione, sono gandi."
Silenzio, indifferenza assoluta. Lei rifà il letto.
"Sai mamma, ti fassio la ppemuta."
"No grazie, non voglio la spremuta. Questo non è il momento di voltarla fuori, è il momento per rimanere lì e imparare a chiedere scusa."
"Ccusa. Mamma ccusa."
"Va bene, basta che adesso tu faccia il bravo, ok?"
"Okkei, io sono un gande cassiatoe."
"Sì, è vero. Sei un grande cacciatore. Ma anche i grandi e i cacciatori vanno in punizione quando fanno delle cose sbagliate, sai?"
"Ma io sono gande!"
"Appunto. Sei grande: devi comportareti bene allora. Come un bravo cacciatore grande."
"No die siocchezze, mamma. Io sono un nanetto della ppemuta."

Se tuo figlio ti esaurisce e poi la volta fuori che è un piacere, se vive con la cuffietta in testa, se ti sequestra la pompetta del cappuccino asserendo che è il suo trapano per l'estrazione della spremuta intonando EEeii hhoooo, andiam-andiam-andiamo a lavorar, se passa con nonchalance dal ruolo di cassaitoe a quello del nano in miniera non ti devi preoccupare, nè farti domande: sono solo siocchezze.


7 commenti:

Tessy ha detto...

Fino alla fine pensavo che con "cassiatoe" lui intedesse dire "calciatore".
Già me lo immaginavo Magù con la faccia di Cassano o Balotelli a dirti "Hey donna, io sono un grande campione e faccio un po' quello che mi pare, va bene?"
Aveva un senso ...

mammapiky ha detto...

Ti vuoi consolare????
"Mamma io sono un birbante ma non l'ho fatto apposta e tu sei cara!!!" ogni volta....ed intanto distrugge casa!!!

raffaella ha detto...

"Sitto, papà"
Scusa che hai detto?
"Sitto, papà"
Non ci provare a dire di stare zitto a papà, sai? Non si dice e tu non devi permetterti. Adesso mettiti seduto sul divano, rifletti e chiedi scusa a papà".
AHAHAHAHAH, mamma, grda strepiti,pianti.
"Amore, il papà ha ragione, non devi dirlo di stare zitto. E' una cosa btrutta, non si dice"
E lui piano, piano, con un filo di voce e il dito sul naso a mo' di silenzio mi risponde: "Schhh, sitto papà".
Raffaella

Lisa ha detto...

Ma soffre di crisi d'identità o ti piglia allegramente per i fondelli?! Io non avrei tanta pazienza e lo metterei fuori ad asciugare con il bucato.

laChiari ha detto...

hahahahahaha un cassiatoe multitask! <3

SuSter ha detto...

"No, mamma: dimmelo con calma. Io tono una pincipetta bellittima che non fa mai a'abbiae te. Guadda che ti mando dalle mamme piccole!"
Ne vogliamo parlare?

Susibita ha detto...

Tessi: macchè balotelli, questo al massimo mi si iscrive (noooooooo!!!) all'arcicaccia i paesinoniculoailombrichi.

Lisa: temo entrambe.

lachiari: =)

mammapiki, Raffa e Suster: grazie, mi considero consolata.