7 gennaio 2013

Ammettetelo.

Sarà per via del silenzio ritrovato.
Per via del sedersi di fronte al computer e rimanerci per più di 10 minuti consecutivi.
Sarà per via del pranzo veloce.
O forse è perchè s'è messa la crema sul viso e ha spazzolato i capelli, e non erano le 5 di sera.
Perchè s'è ricordata di avere un cane, tra l'altro.
Sarà per questo o perchè ritiene che la distanza a volte sia salutare, se non salvifica, o anche perchè è convinta che la libertà abbia un gusto più dolce se è ritrovata, ma quando stamattina si è profilata la sagoma del pummino zallo dopo 15 lunghi, eterni giorni, lei - bello, bellissimo il natale coi bimbi, eh - intimamente gorgheggiava.


Ammettetelo, che anche voi.

p.s.
E se invece siete di quelli che davvero sono brillantemente sopravvissuti a 15 giorni e 15 notti di figli non stop, se siete di quelli che dopo la pista delle biglie, le tempere per le mani, la pizza preparata insieme, 5 nuovi libri da leggere, 1 travestimento del pirata, 1 spada gommosa da cavaliere, se siete di quelli che dopo i capricci, le corse per rispettare gli orari, la mezza di clenil e la mezza di fluibron, ecco: se siete di quelli che non sono usciti provati, un po' esauriti, o onestamente coi maroni pieni così da 'ste vacanze, almeno -vi chiedo- almeno abbiate pietà e non palesate la vostra esistenza.

11 commenti:

Tessy ha detto...

No vabbè.
Pure io non vedevo l'ora di tornare a lavorare.
E i figli non sono manco miei.
E hanno 19 e 11 anni, per dire, manco l'aerosol gli devo fare.
Che ci sono brufoli e voci stridule e intestini disturbati e disturbanti, e ci hanno sempre fame e i film cretini obbligatori.
Belli i ragazzi eh ...
Ma anche quando se ne tornano a casa...

Robin ha detto...

Io non ho figli e sono comunque tornata a lavorare con piacere ^^' Vai Susi che per me è tutto normalissimo!!

raffaella ha detto...

Sopravvissuta, provata, ma sopravvissuta!
Raffaella

Velma ha detto...

Lo ammetto!

patama' ha detto...

Ieri è stato uno dei giorni più belli della mia vita...c'era un silenzio... ;-)

SuSter ha detto...

Oh! io non ho alcuna difficoltà ad ammeterlo!
però devo dire che almeno per quanto riguarda le corse per gli orari, durante le vacanze me ne sono strafottuta. Naturalmente non è bello dire che mia figlia a due anni ha fatto la mezzanotte in 15 giorni di quante io non l'avessi fatta nel corso dell'intero 2012.... ma: noi si era dalla nonna, e almeno per quanto riguarda la gestione della casa e annessi, mi sono potuta stravaccare. E lo svacco, si sa, comporta il saltare a catena di qualsiasi orario
prestabilito! Ecco, il rientro al nido sì che mi causa seri conflitti con la tempistica!

mammapiky ha detto...

Io sono molto solidale...dopo 15 giorni di mamma a tempo pieno...sono felicemente tornata al caos dell'ufficio e mi sto riposando!!!

SuSter ha detto...

Oh, madonna! ma che commento sgrammaticato ho scritto? Sembra il discorso di un senatore leghista!

Susibita ha detto...

Che brave bimbe solidal che passano di qui...sapevo di poetr contare su di voi ;).


p.s. Suster: sussù non avvilirti, sarà la difficile digestione del pandoro.

emanuelas ha detto...

ammetto, anche se ho lavorato sempre durante le feste quindi non ho potuto bivaccare etc.., che il tornare alla routine (e cioè con nano tramortito alle ore 20:00/21:00) è molto molto rassicurante ;-)
e.

thepellons ha detto...

Io non reggevo dopo soli 5 giorni di ferie...non che tornare al lavoro mi andasse, beninteso, ma pure a casa...