27 novembre 2012

Questa parte della mia vita si chiama.

'Questa parte della mia vita si chiama 'Sarai contenta adesso.'

E' quella in cui scoprite che Nonna Pensaci tu dovrà fare un piccolo intervento ma la riabilitazione sarà lunga, quindi non potrà scendere ad aiutarti con la bambina in primavera.
E' quella in cui Susibita si convince che questa sia la punizione divina perpetrata a suo castigo per essersi lamentata della cucina padellata, del sugo al tonno e del giudizio non richiesto sulle coppie gay.
Eventualmente anche per essersi autocompiaciuta di dire: "Solo quando il mondo sarà diventato abbastanza onesto da non impartire lezioni di religione ai ragazzi prima del quindicesimo anno di età ci si potrà aspettare qualche cosa da esso". Così, solo perchè faceva figo citare Schopenhauer.

Questa parte della mia vita si chiama 'non c'è più rispetto per gli anziani'.

"Zia, io voglio tanti bambini, direi 10."
"Amore, hai 16 anni, è ovvio che non sai di cosa parli."
"Invece sì. A me non fa paura avere tanti bambini, lo fanno tutti."
"Va bene. Ne riparliamo dopo il parto, cara."
"Lo fanno tutte sì, è naturale. Poi davvero si vedono in giro di quelle cose... perchè non dovrei farcela io? In fondo ci riescono persone...hem..voglio dire ce l'hanno fatta anche...sì insomma...dai zia, lo sai. Ce l'ha fatta persino tu."
"..."
"eddai zia, non t'offendere."
"Piccola serpe."
"Ma ve la ricordate la zia 3 anni fa?"
"Tu taci che 3 anni fa eri uno scricciolo, che vuoi ricordarti tu."
"Mi ricordo invece! Nonna ti diceva sempre "Susi guarda la vicina di casa, guarda che bella bimba, non ti viene voglia?" e tu:"Mi lasci pensare...no, direi proprio di no." E infatti poi hai adottato Googhi."
"Ma com'è intelligente questo bambino cuore della sua zia che ricorda ogni cosa..."
"Poi a un certo punto sei arrivata a casa, ricordo che eravamo in giardino e tu hai detto ci sarebbe un piccolo problema."
"...guarda tu che memoria..."
"...ma per me non era un problema perchè arrivava mio cugino e finalmente non ero più il più piccolo. Allora noi ti abbiamo chiesto ma non preferivi i cani?"
"Devi andare avanti ancora per molto?"
"E tu mi sono sbagliata, e allora?"
"Detta così zia, devi ammettere..."
 "Io ne voglio 10. Meglio pari, sì."

Questa parte della mia vita si chiama ' culo'.

E' quella in cui Susibita trova posto a Nina, da marzo in poi, nell'asilo del paese oltre il bosco, quello che è così vicino da non scombinarle troppo gli orari e che costa (poco) meno del solito salasso.
E' quello in cui si convince dell'immeritata botta di culo e sghignazza tra i denti, così. 
Medagliha-medagliha-medagliha.

Questa parte della mia vita si chiama 'cazzo ridi'.
 E' quella in cui Susibita fa il conto di quanto spende in 4 mesi di nido.


 



12 commenti:

raffaella ha detto...

Adoro leggerti. Mi fai fare pace con le giornate grigie.
Raffaella

SuSter ha detto...

Ah ah ah! No, non voglio rientrare tra quanti riferisce la fase 4 della tua attuale vita. mi fa ridere solo il tuo modo, sempre leggero e spiritoso di raccontarti, anche quando a uno verrebbe voglia di dare craniate al muro...

La solita ha detto...

Cazzo rido io delle sfighe tue e di tua suocera ;D!

Lex ha detto...

Giusto per fare il solito pignolo inopportuno: manca una “c” a Schopenhauer.

Susibita ha detto...

raffa: meno male, lieta almeno di questo.

sus: infatti scrivo appunto per non darmi le craniate.

lasolita: non lo so, ma ridiamo.

lex: eccheppalle hai ragione.

laChiari ha detto...

Dai veniamo io e la bestiaccia bionda.

Susibita ha detto...

ecco, così in quattro facciamo il nido delle sclerate.
Altro che "piopio", "lecoccinelle", "ilbrucoammaestrato", noi apriamo il nido "le 4 dell'Apocalisse".

Castagna ha detto...

ahahahahaha
ahahahahahah
avevo appena smesso di ridere per il post (che in effetti non fa ridere per niente, ma tant'è) e poi ho letto "ilbrucoammaestrato" e sono ripartita

Castagna ha detto...

ahahahahaha
ahahahahahah
avevo appena smesso di ridere per il post (che in effetti non fa ridere per niente, ma tant'è) e poi ho letto "ilbrucoammaestrato" e sono ripartita

Susibita ha detto...

Non mi offendo se ridete eh, è giusto così.
Insomma c'è di peggio, lo so.
In fondo sono soldi ben spesi. Molto in fondo.

thepellons ha detto...

Bello leggerti, grazie! Mi hai dato un sorriso!

Susibita ha detto...

Pellona: bello, ne sono proprio felice =)