26 febbraio 2013

Mi sono persa qualcosa.

Probabilmente sono vecchia.
Dev'essere questo.
Se avessi 20 anni vedrei la luce oltre il buio e saprei riconoscerla in Grillo.
Invece ne ho 33 e mi viene un po' da piangere.

11 commenti:

raffaella ha detto...

Ne ho dieci di più e mi dispero.
Raffaella

Velma ha detto...

Che faccio vengo da te e piangiamo insieme?
I fazzolettini li hai?
Va be'....me li porto....

Tessy ha detto...

Io pure ho l'età di Raffaella sto messa come voi.
E la dietrologia dei discorsi da macchinetta del caffè mi hanno fatto venire pure un attacco di cistite.

mammapiky ha detto...

Spero in una ripresa per i miei nipoti!!!!

Anonimo ha detto...

ne convengo, di anni ne ho 44 ma non credo sia il fattore età a fare la differenza di pensiero.
disgusto!
sandra frollini

Lisa ha detto...

Lo sapevo che avresti scritto qualcosa sulle elezioni, è da domenica che ti tengo d'occhio! Credo che paradossalmente il comico sia il piú serio del panorama politico attuale, ma c'è poco da stare allegri. Mi tornano in mente le parole del Gattopardo: tutto cambia per restare fondamentalmente uguale. L'Italia è intrinsecamente ingovernabile.
È triste ma mi vergogno di essere italiana, la gente all'estero ci vede come una "specie strana" (cito testuali parole di un whatsapp ricevuto oggi). "voi italiani siete una specie un po' strana, ti stai flagellando per il risultato delle elezioni?". No, non mi flagello, aspetto e spero come fanno tutti quelli che hanno votato fiduciosi.
Forse bisogna sperare solo che la Svizzera ci invada anche fuori dai mercati e supermercati. Bisognerà chiederglielo per favore!

Susibita ha detto...

Quindi insomma ragiono adesso esattamente come potrei ragionare tra 10 anni?
Lo sapevo. E' cominciato tutto quando a 11 anni gli altri ascoltavano jovanotti e io i doors.

Sarà come dice Sandra, va un po' a sensibilità personale: io penso ci siano motivi più che leciti per stare con grillo, è che per me non sono sufficienti. Non ce la faccio, e un po' li invidio, quelli che invece ci credono, riescono a farsi trascinare da una speranza. Io sono andata a votare col magone, non sono particolarmente fiera del mio voto. Son 10 anni che voto da quella parte e sopratttutto grazie al nano, che era talmente impossibile come alternativa da farmi volgere la testa in automatico. Ma la verità è che se fosse per loro in sè e per sè -a parte il barlumino delle primarie- che s'affondassero, guarda.

Tessy ha detto...

Susi torneremo alle urne molto presto, e a quel punto, speriamo che molti la pensino come noi.

Susibita ha detto...

Oddio Tessy: perchè? come la pensiamo? ti prego dimmelo, non sto facendo l'ironica. Un'altra volta al voto a queste condizioni con questi candidati potrei anche star male. Se domenica ero poco convinta, oggi pure peggio.

Lex ha detto...

Guarda il lato positivo: nella microlocalità dove vivi ora la coalizione dell'alternativa impossibile ha preso meno del 20% dei voti ed è dietro anche a Grillo; mentre nella microlocalità dove hai le tue radici ha superato il 40%.

Susibita ha detto...

Lex: questo è vero. Ma purtroppo non sono una che ama le microvisioni (però le microlocalità sì) e la macro è un po' sconcertante, devo ammettere.