27 gennaio 2010

9

Lettera aperta a Mr L.

Siamo a 9... chi ci avrebbe creduto?
9 mesi e qualche giorno fa io no di certo.
In quel primo pomeriggio di Giugno avrei giurato che fosse uno scherzo, mentre dentro di me una vocina sospetta gridava: "Ma che sei scema?! è evidente!"
Ebbene, siamo quasi al faccia a faccia, caro Mr L.
Vorrei quindi chiarire un paio di cosine -così- giusto perchè è meglio prevenire che curare, dicono.

- A proposito di quella volta in cui ti ho chiamato salsiccia, cotechino, grassone, palladilardo e granscassapallozze...ecco...bhè, lo imparerai tra qualche anno, ma tecnicamente sono dei vezzeggiativi affettivi.
Piccole, innocue metafore per non ricorrere agli ormai obsoleti ciccino adorato, amorebellodimammà, cucciolocicciottoso et simili stinky(-winky) appellativi.
Ricorda: mai fermarsi alle apparenze.

E inoltre, hem...

- Riguardo a quando ho mangiato il kebab cipolla cruda e salsa piccante.
- A proposito dell'ultima ecografia, per averti detto che assomigliavi moltissimo a Shrek (pure tu, d'altra parte, con quel naso a patata schiacciato...da chi avrai preso poi...).
- Per tutte le volte in cui nell'ultimo mese ho fatto spiderman per pulire la finestra.
- Per quella volta in cui all'ottavo ho quasi aggredito fisicamente l'impiegato INPS e per tutte quelle in cui mi sono detta: "massìì, finisco sta cosina rapidamente (1 h 30) e dopo mi riposo".
- Per le cozzate (a te) sul bordo cucina mentre mescolo il sugo (mica è semplice!!).
- Per le diverse occasioni in cui inciampando ci ho fatto sfracellare sul cane, e meno male che siamo sempre caduti sul morbido.
- per aver schiacciato contro la tua faccia le bottiglie di plastica da buttare fino al 6 mese (era lì comoda-comda, scusa. Poi ho smesso, comunque).
- E infine, per questo imbarazzante blog.

A tale proposito vorrei solo ricordarti che la vendetta non è una mai una bella scelta.
Faresti un gran bel figurone se non volessi tenere conto di queste quisquiglie al momento dello spinoff, soprattutto considerando che sì, io ho un gran brutto caratteraccio, ma sono un rospetto di 1.60 e senza di te peso 45 kg.
Inoltre ho il coraggio fisico di un coniglio testa d'ariete: l'ultimo anno di università tua nonna mi inseguiva -letteralmente- attorno al tavolo per farmi le punture di penicillina. Non ci dormivo dalla notte precedente e piangevo come un vitello. A 25 anni.
E' un'immagine aberrante della sottoscritta, lo ammetto, ma è giusto che tu sappia con chi hai a che fare.
Dimmi almeno che ci rifletterai un po' su...
Ti preeeegooo.

4 commenti:

Lisa ha detto...

Caro Mr. Lentil,
visto che siamo in vena di lettere aperte, qua è la zia spagnola che habla,
sai quanto te quiero, pero guardati bene dal fare del male alla mia migliore amica, al momento dello spin off, come Susy ama chiamare il parto, o successivamente. Pena: sequestro e lavori forzati in terra iberica.
La parola chiave per i prossimi giorni è IMPERCETTIBILE, entendidos?
Besos,
Lisa

Federica ha detto...

Lenticchia....vedi di essere clemente, altrimenti ti chiamerò Lenticchia per tutta la vita facendoti sfigurare davanti ai tuoi amichetti :P Baci alla mamma.....ehh??che ho detto!!!

Federica ha detto...

Lenticchia....vedi di essere clemente, altrimenti ti chiamerò Lenticchia per tutta la vita facendoti sfigurare davanti ai tuoi amichetti :P Baci alla mamma.....ehh??che ho detto!!!

Susibita ha detto...

Oioioi ragazze...speremm in ben!!!