7 maggio 2013

Che faccio, lo sputo?

"Non puoi immaginare che situazione."
"?"
"Da solo, con due bambini."
"..."
"Che tipo c'erano queste madri con 1 solo figlio, tipicamente piccolo e addormentato in culla, ma con 2 nonne e 5 amiche al seguito."
"Io ero l'unico DA SOLO. E con 2 bambini poi. Lei che urlava nel passeggino e lui che dava segni d'insofferenza per l'attesa."
"Ma và..."
"No guarda, ti dico, credimi: pesante."
"Humm."
"Mi guardavano tutte con compassione. Loro sembravano così rilassate. Solo io ne avevo due che non stavano fermi, e mi arrabattavo, mi arrabattavo. Ma non sembrava mai abbastanza, ed ero il solo."
"Maddai..."
"No no, una faticaccia. Giuro."

Capito?
Lui giura.

25 commenti:

Serena Semplicemente ha detto...

Se non fosse che ho due femmine, giurerei che hai trascritto le parole di mio marito!
Ho scoperto da poco il tuo blog ed è stato un piacere!
Ciao, Serena

Velma ha detto...

Glieli hai mollati per 10 minuti?
Brava.
E ha resistito senza sclerare?
Solo "giurando"?
Che culo che hai!

Susibita ha detto...

benvenuta Serena =).

Velma: per 3 ore. e pit-stop dalla pediatra.
ghghghghgh.
Certo che non ce la può fare, eh.
Oddio, lui potrebbe dire altrettanto di me per alcune cose sul lavoro, immagino.
Comunque non ha ceduto: ha stoicamente retto.
L'ho solo mandato un po' a cagare dopo che mi ha detto "sì lo so che tu lo fai sempre da sola ma non puoi credermi quanto è stato snervante."

Tessy ha detto...

Mi rasserena solo il fatto che tu lo abbia mandato almeno un po' a cagare.
Con simpatia, eh ...

Federica B ha detto...

Tutto ciò mi è molto familiare :)

El_Gae ha detto...

Prima regola del maschio on duty. Dissimulare, sempre. Durante puoi smadonnare all'inverosimile, dopo è sempre andato tutto bene. sempre ;)

mammapiky ha detto...

Non ce la fanno, non ce la fanno...hanno l'inclinazione al lamento. Sai che l'altro giorno, dopo aver partorito, con i punti che tiravano ed aghi ovunque, il Pincipe mi fa "son distrutto...non puoi capire quanto!"

raffaella ha detto...

Mio marito non va più alla Coop. Pare che mio figlio abbia vomitato in procinto della cassa e la cassiera era pure carina. Dice di non essersi mai vergognato così tanto, manco se avesse rubato. No, invece quando mi vomita a me in mezzo alla qualunque situazione, so contenta e rido a crepapelle!
Baci
Raffaella

Susibita ha detto...

Tessy: eh certo. Mica sto lì e non gli dico niente.

Elgae: tu quoque gae disssimulatore.

mammapiki: e allora congratulazioni!! perdona, io sono una di quelle che vorrebbe leggere il mondo e star dietro a tutti i vostri blog ma la realtà è che non riesco a star dietro neanche al mio! come stai? è andato tutto bene??
Certo ceh 'sti qui..c'hanno un coraggio...un giorno prima o poi racconterò del mio parto.

Raffa: capisci? era di sicuro oltraggiato dal aftto di essere stato messo in imbarazzo davanti alla cassiera fighetta. Poverino. Ma ha raginoe. Come dargli torto? Eccerto.

Lex ha detto...

Sicuri che la dissimulazione non sia un errore strategico? Ci si espone alla possibilità di “Visto che la volta scorsa è andato tutto liscio, perché non ci pensi tu anche oggi?”; lamentandosi, invece, si può sperare che per evitare ulteriori lamenti non vengano affibbiati nuovi incarichi.

Squabus ha detto...

Sputalo subito!

Susibita ha detto...

Lex: vi sputo a tutti e due se andate avanti così.

Squabus: oltretutto con gli amici (vedi sopra) che macchinano strategie per lui...non ho parole.

El_Gae ha detto...

@ lex: dissimulando si cucca di più :D :D :D

Susibita ha detto...

Gae: ma???? tu??? tu quoque???

E niente. Mi sono giocata anche elgae. Non c'è più speranza per nessuno.

bussola ha detto...

immagino che a te non fosse mai passato dalla testa che è una faticaccia ;)

El_Gae ha detto...

;)

emanuelas ha detto...

ahaha.. fantastico..
ignoralo..sorridendo,
e fallo più spesso
;-)
e.

Squabus ha detto...

ma una sputatina se la merita forse anche il gae?

Castagna ha detto...

Mio marito mi aiuta molto in casa, ma lamentandosi come un animale torturato.

Finchè l'altro giorno, che ero particolarmente in forma, gli ho detto secca: "Oh ma la pianti di fare tutte 'ste scene? Guarda che è fiato sprecato, se pensi che prima o poi lo farò io per non sentire le tue lagne. Non lo vuoi fare? Resta non fatto, perché io non lo faccio."

Perché loro pensano di prenderci per stanchezza, capito. Ma lui sa che nel mio caso non è possibile. Io posso permettermi questa politica perché non devo preoccuparmi ancora di figli, certo, comunque per fare un esempio una volta piuttosto che lavare pentole e piatti che toccavano a lui (da due giorni) ho comprato una pentola nuova e gli ho dato da magiare nei piatti di plastica, a un metro dal lavandino strapieno e ormai maleodorante. Però se fai questi gesti dimostrativi le cose le devi fare bene: tipo che dopo non gli sparecchi nemmeno i piatti di plastica.

Susibita ha detto...

Castagna: come farei senza di te. Sei un faro nel buio dell'oceano. Vado e applico IMMEDIATAMENTE.

Lisa ha detto...

Mi sembra che la scena sia un ottimo inizio. La butto lì: ma Lui come se la caverebbe a fare il padre lavoratore sigle part-time? Sarebbe curioso leggere il suo vademecum dopo la prima settimana! Ma forse una foto renderebbe di più!
Con la scusa del corso potresti cominciare a delegare di più... Dai, tra un po' potresti persino permetterti di andare in vacanza con le amiche!

Susibita ha detto...

A detta sua non vede l'ora di fare cambio.
Poi si sa: tra il dire e il fare...;)....

Rachele ha detto...

Ahahah! a me non è mai successo... ma solo perchè tutti e due da solo non li ha MAI tenuti fuori di casa! E in casa mai per più di un'ora... >:(

Susibita ha detto...

Rachele: allora è davvero ora di metterlo alla prova.
Chessò, fai finta che ti si è bucata una gomma e lasciali a casa. Ghhghghgh ;).

Castagna ha detto...

Ecco brava, vedi che lo spirito è questo.