3 aprile 2014

nel letto.

In queste notti i letti di casa mia sono oggetto di fervida transumanza.
Arriva lui. Lo coccolo un po', lo sposto. Ritorno a letto. Arriva lei, la riporto nel lettino e la coccolo, si riaddormenta. Torno a letto. Arriva lui.
Finché mi prendono per sfinimento e mi risveglio in un certo punto della notte con la schiena fredda, un gomito in bocca, un piede sulla schiena e sull'orlo del letto.
Pensare che facevo la figa "ah i miei si addormentano nel lettino, ah io non riesco a dormire con loro nel lettone, ah è anche una questione di privacy per la coppia" e adesso che differenza c'è tra me e quelli che non si sono neanche mai sognati di farsi lo sbattimento che mi son fatta io per abituarli al lettino?
Tempo sprecato. Bah.

Forse è perché siamo da soli metà delle notti di una settimana.
Forse invece è solo una scusa, non so.

Mia madre ha diviso il letto con me e mia sorella per una vita, fino ad un età che a dirvela la trovo imbarazzante.
Ricordo alle medie, quando da sotto le coperte guardavo il cadavere di Laura Palmer ritrovato sull'argine del fiume. Sudavo come un caimano dall'agitazione, le altre due che si facevano più in là perché appiccicavo.
Abbiamo dormito insieme per anni, anche da adulte, non lo so perché.
Si fan cose strane, per non sentirsi sole.
Avevamo la nostra stanza e tutto, i nostri letti.
Quando litigavamo forte ritornavamo ai nostri rispettivi giacigli, a volte piangevamo ognuna per i fatti propri.
Poi a pace fatta rieccoci schiena contro schiena, io sempre nel mezzo.
Gli ultimi tempi - i più difficili- mia sorella non veniva più. A me sembrava che ci mancasse un pezzo, che fossimo solo un moncherino, senza di lei.
A distanza di anni mi resi conto che era bello, ma anche un po' malato, di certo non normale.
Ma a quel punto ormai era da tempo che noi tre non ce ne facevamo davvero più nulla, di ciò ch'era normale.

8 commenti:

Tabata Potter ha detto...

Susi il tuo post mi ha commosso. Anch'io ho tenuto nel letto i figli fino a quando hanno spontaneamente deciso di andarsene. non erano ancora laureati, eh. Con il maschio, che era il secondo e l'ultimo ho fatto cose che nessuna mamma umana: la prima sera che ha voluto coricarsi nel suo letto e nella sua stanza l'ho pregato di rimanere nel lettone che tanto ormai si stava comodi visto che da mo' avevo aggiunto un singolo al matrimoniale per non atrofizzarci durante il sonno. Ma lui niente...azz.: non dimenticherò mai che mi disse: Mamma adesso basta, devi abituarti a dormire solo col papà.

Gabriella Carofiglio ha detto...

guarda, anche io mi sono sempre riempita la bocca con "la mia s'addormenta nel lettino, dorme tutta la notte in camera sua da sempre, non si sveglia mai, si fa 11 ore di seguito…".Bene, è un anno e più che sì, dorme tutta la notte, ma puntuale come non so che, OGNI NOTTE, intorno alle 2 si trasferisce da noi, con o senza papà…vabbe', almeno i primi tempi ci è andata bene, dai. :-)

Susibita ha detto...

Tabata: avendo vissuto la cosa da figlia mi rendo conto che -per quanto bello in alcuni momenti- è comunque spia di qualcosa che non va, di un equilibrio sia all'interno della famiglia che all'interno delle persone che in qualche modo è venuto a mancare. Comunque vabbè, non sono catastrofi. Ognuno ha la vita che ha, e si arrabatta come può a rimediarvi.

Gab: ma infatti io mi dico - e spero intensamente- che magari è solo un periodo, che poi ritorneranno fiduciosi al loro lettino epr tutta la notte e io senza gomiti in bocca.

Hysterikmom ha detto...

te lo confermo. é così. se li hai abituati a dormire nel lettino, questo è solo un periodo. sono qualificata per dirlo. l'ha fatto ciascuno dei miei 4. la priorità era il mio sonno. un'alternativa era una erinni omicida al risveglio. sarà una storia a lieto fine vedrai.

Susibita ha detto...

Histerik: oh tu, fulgido faro nella notte. Ma davvero?? davvero davvero? non è stato tempo sprecato? ma tu in questi periodi che facevi? li riportavi sempre sistematicamente nel lettino? noi ci proviamo, ma a volte o non ci accorgiamo oppure quando ci accorgiamo siamo talmente rincoglioniti che non ce la facciamo!Dimmi dimmi, ti prego!!

Susibita ha detto...

Histerik: oh tu, fulgido faro nella notte. Ma davvero?? davvero davvero? non è stato tempo sprecato? ma tu in questi periodi che facevi? li riportavi sempre sistematicamente nel lettino? noi ci proviamo, ma a volte o non ci accorgiamo oppure quando ci accorgiamo siamo talmente rincoglioniti che non ce la facciamo!Dimmi dimmi, ti prego!!

D'Erica ha detto...

Ma si che è un periodo. Per consolarti ti dico che mia cognata è come te, li ha fatti sempre addormentare nel lettino e la parola cosleeping non sa nemmeno che significhi. Pero... pero' tutti e due i nani, uno di 6 e l'altra di 2 e mezzo, di notte si intrufolano. quello grande una volta stava per rompere il naso a suo padre... non so quanto possano durare questi periodi...ma sono transitori, prima o poi cresceranno e via..non ci sarà nemmen piu' da riportarli nei loro letti. Noi abbiamo ceduto, ma neanche con troppa riluttanza, ad averlo nel letto, cosi dormiamo...per il resto la casa offre notevoli "angoli" di ritrovo per il resto(se ci fosse l'emoticon della risata subdola qui ci stava bene).
Cmq il messaggio è: fai quello che ti senti. Odio sia chi fa le facce quando dico che lui dorme con noi, ma odio anche chi cerca di imporre l'altra scuola di pensiero cosleppettara.. in entrambe i casi, non angustiarti, che gli psicopatici o quelli "non normali" sono altri ;) Besitos

Susibita ha detto...

Grazie d'erica. sono solidale con tua cognata ;)...hai ragione sul fatto che ognuna fa come si sente. il mio problema è che davvero anche volendo cedere riesco a dormire poco e male quando siamo in 4 nel lettone. sono un tantinello stanca...